fotografo di matrimonio a velletri

Note generali


Codice di Autoregolamentazione

 

Codice di Autoregolamentazione TAU Visual per la Fotografia Professionale di Cerimonia e Ritratto

Questo Codice di Autoregolamentazione rappresenta un impegno specifico che i Soci dell' Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual assumono volontariamente, ad ulteriore garanzia dei loro clienti Privati.


Tutti i Soci (elenco a www.fotografi.tv) si impegnano al rispetto del Codice Deontologico generale (www.fotografi.org/codice_deontologico.htm). In aggiunta, i professionisti Soci specializzati in fotografia di Cerimonia e Ritratto possono – su base volontaria - adottare questo Codice di Autoregolamentazione specifico, che rappresenta una garanzia di affidabilità e serietà orientata alle esigenze ed i diritti degli sposi e dei clienti privati.


Il Fotografo Professionista firmatario si impegna, oltre al rispetto del Codice Deontologico generale in qualità di socio dell'Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual, all'osservanza del seguente Codice di Autoregolamentazione:

1) Il Fotografo si impegna ad offrire un servizio fotografico interpretativo di qualità, in linea con gli esempi mostrati al Cliente per mezzo di suoi appositi book e/o siti web, rendendosi garante personalmente dell'omogeneità del livello qualitativo.

2) Il Fotografo si impegna ad indicare con trasparenza il costo complessivo a forfait della sua prestazione, comprensivo di tutto, nulla escluso. Se il servizio prevedesse costi eventuali od aggiuntivi a scelta del Cliente, il Fotografo si impegna a consegnare esplicita lista dei possibili costi accessori (ad esempio: album, costo per ristampe, trasferte, eccetera).

3) Il Fotografo garantisce che il preventivo di realizzazione del servizio non comporta costi aggiuntivi obbligatori, e che ogni eventuale voce di costo aggiuntiva (vedi punto 2) sia liberamente acquistabile o meno dal Cliente, ed ai costi trasparentemente pattuiti a listino.

4) Il Fotografo si rende garante della qualità di realizzazione del servizio. È facoltà del Fotografo offrire il servizio come sua prestazione personale (cioè eseguendo di persona la totalità delle riprese), oppure come prestazioni personali coadiuvate (cioè eseguendo una parte delle riprese e delegando la realizzazione di una restante porzione delle stesse) oppure demandate su sua supervisione (cioè eseguite da altri professionisti collaboratori, con capacità
simili a quelle del Fotografo e garantendo comunque il risultato come da punto 1). La scelta di tale opzione deve essere indicata espressamente negli accordi con il Cliente.

5) Il Fotografo si impegna a pattuire espressamente con il Cliente, per iscritto e all'atto della commessa del servizio, in quale modo viene gestita la disponibilità degli originali: ad esempio: "consegna delle sole stampe del servizio", "consegna di una parte selezionata di originali", "consegna di tutti gli originali", "consegna di una provinatura o di basse risoluzioni", eccetera.Si impegna quindi a pattuire preventivamente ed esplicitamente le modalità di eventuale consegna degli originali – files o pellicola che siano, e il costo di tale opzione.

6) Il Fotografo si impegna a concordare preventivamente con i Clienti le modalità con cui verranno apposte le firme che identificano l'autorialità delle immagini. In particolare, si impegna a specificare se – oltre alla consueta firma in seconda o terza di copertina dell'eventuale Codice di Autoregolamentazione TAU Visual per la Fotografia Professionale di Cerimonia e Ritratto album – le stampe di un servizio fotografico riporteranno scritta identificativa sul retro delle stampe (in questo caso non occorre alcun assenso del Cliente) o sul fronte delle stampe (occorre che il Cliente ne sia informato); il Fotografo si impegna inoltre a chiarire quali siano le eventuali protezioni a difesa del diritto d'autore che verranno apposte ai files consegnati. In assenza di diversi patti espliciti, i files ceduti come copia dell'originale e con diritto alla ristampa, conterranno dati identificativi nei metadati del file o con sistemi comunque invisibili di marchiatura; per contro, i files la cui consegna sia stata pattuita in bassa risoluzione e/o solo per visione, potranno contenere anche scritte a marchio visibili, che identifichino l'Autore.

7) In pieno rispetto alle vigenti norme in tema di Privacy, il Fotografo si impegna a conservare copia dei files originali, mantenendo il riserbo e non consegnandone copia a chicchessia, se non a persone espressamente indicate dal Cliente.

8) Se non diversamente pattuito negli accordi, il Fotografo si impegna a conservare ed a rendere disponibili gli originali su richiesta, a fronte di pagamento di importo preventivamente pattuito per il riscatto. In assenza di libera pattuizione e di indicazioni esplicite fra le parti, il Fotografo si impegna a ricorrere ai parametri suggeriti dall'Associazione per la determinazione del valore di tale riscatto. Gli originali su supporto analogico (pellicola negativa o diapositiva) verranno conservati presso il recapito del Fotografo per dieci anni dalla data del servizio. I files di cui non sia stata effettuata consegna di copia integrale verranno conservati per cinque anni dalla data del servizio. I files di cui sia stata effettuata consegna al Cliente di copia integrale potranno essere cancellati a decorrere dal mese successivo alla consegna al Cliente dei files a risoluzione originaria. Decorsi i termini sopra riportati, il Fotografo non sarà più tenuto alla conservazione delle immagini.

9) Il Fotografo si impegna a non pubblicare (cioè esporre ad un pubblico indistinto, non quantificabile e non controllabile) le immagini del servizio fotografico, a meno di non aver ottenuto dal Cliente un'esplicita accettazione dell'uso pubblico delle immagini. Resta invece facoltà del Fotografo la libera raccolta di immagini esemplificative del suo lavoro, raccolte esclusivamente in book da mostrarsi personalmente a potenziali clienti.

10) Il Fotografo si impegna ad un comportamento discreto e rispettoso della Cerimonia, dei Committenti e dei loro Invitati, o del Cliente durante sessioni di ritratto, ed a vigilare sull'atteggiamento parimenti rispettoso dei suoi eventuali collaboratori. La collaborazione da parte dei Clienti, i loro Ospiti e degli eventuali celebranti sarà tuttavia determinante per agevolare il sereno e proficuo svolgersi del servizio.

11) Il Fotografo si impegna a definire espressamente i tempi massimi occorrenti per la consegna del servizio ultimato (o di tempi intermedi per stadi di avanzamento del servizio), indicando espressamente al Cliente tali tempi – variabili sulla base degli impegni professionali – all'atto della commissione di lavoro. È ammessa una tolleranza del 15% su tali tempi.

 

Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual – www.fotografi.org - www.fotografi.tv

Tutela dei diritti d'Autore (© Copyright)

Tutela dei diritti d'Autore (©Copiright)

In materia di tutela del diritto d'autore, l'Autorità ha visto accrescere progressivamente il proprio ruolo grazie a diversi interventi del legislatore rinvenibili nella legge sul diritto d'autore n. 633/41, come modificata in particolare dalla legge n. 248/2000, nel decreto legislativo sul commercio elettronico n. 70/2003, per le violazioni online, e nel Testo unico dei servizi di media audiovisivi n. 177/2005, come modificato dal decreto legislativo n. 44/2010, per quanto riguarda specificamente i servizi radiotelevisivi.

Ai fini dell'esercizio delle competenze summenzionate, con la delibera n. 680/13/CONS del 12 dicembre 2013, l'Autorità ha adottato il "Regolamento in materia di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70".

Il provvedimento è stato approvato a valle di un percorso che ha visto l'Autorità svolgere tre consultazioni pubbliche:

  • la prima, indetta con delibera n. 668/10/CONS del 17 dicembre 2010, sui "Lineamenti di provvedimento concernente l'esercizio delle competenze dell'Autorità nell'attività di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica",

  • la seconda, avviata con delibera n. 398/11/CONS del 6 luglio 2011, ha avuto l'obiettivo di acquisire tutte le proposte e le osservazioni dei soggetti interessati sul testo del primo schema di regolamento in materia di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica,

  • la terza, con delibera n. 452/13/CONS del 25 luglio 2013, ha riguardato la "Consultazione pubblica sullo schema di regolamento in materia di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70" che, il 2 settembre 2013, è stato notificato alla Commissione europea ai sensi della direttiva 98/34/CE, come previsto dalle regole europee.

Il testo finale tiene conto di quanto rilevato nel corso delle consultazioni pubbliche, delle interlocuzioni avute con la Commissione europea e di quanto emerso nel corso del workshop "Il diritto d'autore online: modelli a confronto", organizzato dall'Autorità il 24 maggio 2013 presso la Sala del Mappamondo della Camera dei Deputati, nel corso del quale sono stati approfonditi, con le categorie dei soggetti interessati, i diversi approcci legislativi e regolamentari adottati a livello europeo e internazionale, nell'ambito di un dibattito aperto sulle questioni più rilevanti in materia. La giornata di studio è risultata essere un momento di confronto proficuo tra operatori del settore e istituzioni che hanno svolto una approfondita disamina delle possibili linee di intervento, sia in merito alla promozione della creatività e del consumo consapevole delle opere digitali sia in materia di enforcement degli strumenti di tutela del diritto d'autore.

Come sottolineato anche in sede di audizioni parlamentari, il Regolamento intende tutelare il diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica attraverso due azioni complementari tra loro ed ugualmente importanti: a) il sostegno allo sviluppo del mercato dei contenuti mediante campagne informative e alla diffusione dell'offerta legale; b) la lotta alla pirateria "professionale" attraverso procedure di enforcement effettive, proporzionate e dissuasive che, pur tutelando il diritto d'autore, non comprimono in alcun modo gli altri diritti rilevanti.

Per maggiori informazioni o per inviare un'istanza all'Autorità, consulta il sito www.ddaonline.it

 

 

 

Termini di uso del sito e delle immagini presenti

 

Termini e condizioni di uso del sito

 

 

Con l'accesso e l'utilizzo del sito Emanuela Sambucci | Studio Fotografico l'utente accetta di essere vincolato ai termini e alle condizioni d’uso descritti in questo documento, e nel regolamento per la riproduzione delle immagini coperte da ©Copyright.

Ove l'utente non intenda accettare tutti i termini e condizioni, è pregato di non utilizzare il sito.

Il sito e i relativi contenuti sono di proprietà dello Studio Fotografico Emanuela Sambucci. All'utente è vietato utilizzare il sito o i suoi contenuti per scopi diversi da quelli di consultazione personale. All'utente è fatto specificamente divieto di:

 

  • scaricare, copiare o ritrasmettere, interamente o in parte, i contenuti del sito senza autorizzazione;

  • utilizzare tecnologie di recupero dei dati, robot o metodi analoghi per la raccolta o l'estrazione di dati;

  • manipolare o visualizzare in altro modo il sito o i suoi contenuti utilizzando tecnologie di navigazione con framing o simili;

  • effettuare operazioni di reverse engineering, alterare o modificare qualsiasi parte del sito o i dei suoi contenuti;

  • aggirare, disattivare o interferire in altro modo con le funzioni di sicurezza del sito o qualsiasi altra risorse del sistema, servizio o rete connesso a o accessibile tramite il sito;

  • vendere, cedere in licenza, dare in noleggio o commercializzare in qualsiasi modo i contenuti del sito;

  • utilizzare il sito o i suoi contenuti per scopi diversi da quelli per cui sono stati creati. L'utente dichiara e garantisce di osservare tutte le leggi e le normative vigenti, incluse, senza alcuna limitazione, le normative relative a Internet, ai dati, agli account e-mail, alla privacy e alla trasmissione di dati tecnici.

 

Se la funzione è attivata, l'utente può incorporare i contenuti del sito su un altro sito web, un blog o una piattaforma di social media utilizzando la funzione “condividi-share” nominando sempre la provenienza. Non tutti i contenuti del sito potranno essere incorporati e la disponibilità può variare senza preavviso. Lo Studio Fotografico Emanuela Sambucci si riserva il diritto, a propria discrezione, di rimuovere i contenuti già pubblicati o di obbligare, tramite l'Autority preposta, alla rimozione qualora ritenesse la pubblicazione lesiva della propria immagine professionale.

 

I contenuti incorporati non possono essere utilizzati: (a) per qualsiasi scopo commerciale (per esempio in attività pubblicitarie, promozionali o di merchandising) o per suscitare consenso; (b) in violazione di una qualsiasi delle restrizioni indicate; (c) a scopi illegali.

 

Lo Studio Fotografico Emanuela Sambucci, o terzi che agiscono a suo nome, possono raccogliere dati sull'utilizzo del sito e dei contenuti incorporati.